Sporting Chiozza al lavoro: ecco chi è Alessandro Cocchi, nuovo responsabile dell’Attività di Base

Oltre 200 gol tra i dilettanti e quattro esperienze come istruttore e dirigente: “I bambini sono il centro: dobbiamo crescere ed imparare divertendoci”


Il caldo afoso non frena la macchina dello Sporting Chiozza che, proprio in queste ore, sta definendo i dettagli per l’avvio ottimale della prossima stagione. I dirigenti William Debbia e Manuel Borsari sono all’opera per rafforzare squadre e gruppo tecnico mentre alla sinistra del circolo sta sorgendo il secondo campo in erba sintetica a disposizione della Scuola Calcio, una struttura che andrà ad arricchire un settore giovanile pronto a tornare ad alti livelli.


In prima linea Alessandro Cocchi che, dopo l’ufficialità, si è subito messo al lavoro per portare i propri elementi differenzianti in quello che è il mondo Sporting: qualità e crescita sportiva che devono correre paralleli ad una folta attività legata al mondo delle famiglie e della comunità-Sporting.


Alessandro Cocchi è molto conosciuto nel mondo del calcio, grazie agli oltre 200 gol messi a segno tra Serie D, Promozione e categorie inferiori, una punta che ha certamente lasciato il segno nel nostro calcio locale. Cocchi ha inoltre ricoperto il ruolo di Responsabile dell’Attività di Base a San Faustino e per la Giac di Salvaterra raggiungendo sempre ottimi traguardi, sotto tutti i profili, traguardi che sono valsi la chiamata dello Sporting Chiozza. Alessandro Cocchi ha inoltre allenato tra le fila della Sammartinese e dell’Arcetana maturando così una preparazione ottimale sotto tutti gli aspetti.


“Ringrazio Filippo Dazzi e tutti i dirigenti dello Sporting per la fiducia che hanno riposto in me, cercherò di ripagarli coi fatti. La mia filosofia? I bambini sono il centro, dobbiamo crescere ed imparare divertendoci, facendo squadra” queste le prime parole del dirigente, che ha concluso dicendo: “Farò del mio meglio per alimentare le attività rivolte alle famiglie e e persone che ruotano attorno al mondo Sporting Chiozza, uno dei punti di forza di questa società è proprio il volontariato e sono certo che, lavorando insieme, riusciremo a toglierci diverse soddisfazioni, sia sul campo che fuori”.